27 mag 2010

[FB] De gustibus

Image and video hosting by TinyPic

Frigidaire 1980-2010

Image and video hosting by TinyPic

"FRIGIDAIRE 1980-2010 trent'anni di Arte Maivista"

PERIODO MOSTRA
Inaugurazione: domenica 30 maggio ore 18.30 @ centro arti visive pescheria
durata mostra: martedì 1 giugno/domenica 27 giugno
orari: 10/12 - 17.30/19.30
giorno di chiusura: lunedì
ingresso libero

La mostra ripercorre i momenti salienti della mirabolante storia del giornale Frigidaire, un'avventura lunga trent'anni attraverso i protagonisti, le rubriche, i reportages, che hanno fatto di Frigidaire la più rivoluzionaria rivista di arte, cultura e costume nel panorama editoriale italiano.

Una ricca esposizione di opere originali e riproduzioni dell'Arte Maivista e degli autori che hanno collaborato con la testata dalla sua fondazione, nel 1980, ad oggi: Andrea Pazienza, Mario Schifano, Filippo Scozzari, Stefano Tamburini, Tanino Liberatore, Giuseppe Palumbo, Franz Ecke per citarne alcuni dei più importanti.

All'interno della mostra saranno presenti anche le opere di alcuni dei migliori disegnatori della scena underground del fumetto italiano, che hanno realizzato per l'occasione un tributo ai 30 anni di Frigidaire: Adrio, Alberto Corradi, CollettivoMensa, Sergio Ponchione, Angelo Monne, Duccio Boscoli, Marco Corona, Ausonia, Niccolò Storai, Akab, SuperAmici, Tiziano Angri, Squaz, Alberto Ponticelli, Giorgio Santucci, Simone Lucciola, Rocco Lombardi, Fabrizio Barletta, Ciro Fanelli, Nigraz, Massimo Manzali, Michele Petrucci, Alex Tirana, Davide Garota, Pierz (lòl), Hans.

Frigidaire ha rappresentato e rappresenta, un nuovo modo di fare giornalismo, slegato da interessi di parte, alla ricerca dei molteplici aspetti della realtà del mondo contemporaneo e al servizio di progetti concreti di trasformazione di scenari reali.
La rivista è un esperimento unico nel suo genere di fusione di linguaggi e modalità espressive differenti, accomunate dal carattere dissacratore e dirompente tipico dei movimenti di contestazione giovanili


Il Maivismo è una corrente artistico/culturale inaugurata nel 1985 da Andrea Pazienza e Vincenzo Sparagna con l'elaborazione del manifesto “Maivista”
“L’Arte Maivista si colloca a mezza strada tra le vette fredde ed elitariamente accessibili dell’archeologia artistica museificata e le umide spelonche dell’arte underground”: è rappresentata da artisti e artefatti realmente esistenti ma che a causa dello sbarramento del privilegio e dello spettacolo sociale, non sono mai stati visti.
L'ironia del manifesto “Maivista” esprime la necessità, nel doppio senso sociale ed estetico, di imparare a riconoscere questa importante categoria di opere ovvero di accettare la mobilità sociale dell'arte e l'incursione di un diverso immaginario su quello “accademico” e “prevedibile”. Per conferire all'arte e alla cultura una rinnovata centralità nell'esperienza di vita quotidiana, secondo i fondatori, è necessario incoraggiare l'imprevisto estetico che viene dal basso, accettare l'imprevisto che viene dall'altrove.


All’inaugurazione parteciperà Vincenzo Sparagna, direttore del giornale Frigidaire fin dal 1980, fondatore nel 2006 della Repubblica di Frigolandia sede stabile della redazione e del Museo dell’Arte Maivista, autore del libro pubblicato da Rizzoli “Frigidaire-l’incredibile storia e le sorprendenti avventure della più rivoluzionaria rivista d’arte del mondo”.

Organizzatori della mostra sono i cittadini di Frigolandia Linda Binotti, Davide Giaffreda; l’ allestimento è a cura degli architetti Davide Giaffreda e Agnese Giovanninetti con il contributo del M.A.M (Museo di Arte Maivista) della Repubblica di Frigolandia con sede a Giano dell’Umbria (PG) in collaborazione con IFCO-Padova, Circolo Culturale Magazzino Parallelo-Cesena, Libreria Il Catalogo-Pesaro, Libreria Zazìe-Fano, Casarredo- Fano, L'Aperitivo Illustrato-Senigallia.

C'è anche una cosetta di io mè tra i tanti disegni fighi (andate nei blog dei contribuisti nominati sopra per vederli, che meritano).
Per fare la mia vignetta/tributo mi sono ispirato ad una cosa letta in un'intervista a Sparagna che diceva:

La satira e Berlusconi?

"Su Berlusconi vale ancora il marchietto di un porco con il simbolo del dollaro, disegnato da Scozzari e pubblicato su Frigidaire nel 1985, con la scritta mia: "Berlusconi? No, grazie". Mancavano nove anni alla famosa ‘discesa in campo’..."

Io questo marchietto (Berlusconi versione porco) lo volevo tanto vedere, ma non l'ho mai trovato, così me lo sono disegnato/interpretato per i cazzi miei, sperando porti a Silvietto altri trent'anni di successi.
ALLA GRANDE, SILVIÈ!

tributo a frigidaire - pierz

26 mag 2010

Ravioli Uèstern 175: Tailer Darden

Ecco uno dei 21 episodi inediti (cioè, era inedito prima di questo post... ma ci tenevo troppo a quest'episodio e DOVEVO postarlo)... dicevo? Ah, sì, uno dei 20 episodi inediti del volume Ravioli Uèstern #2 - Nicola Pesce Editore.
Il fumetto (che, vi ricordo, parla di un Cauboi con la minchia enorme che alla fine incontra Gesù)... ho perso il filo... Ah, ok, il fumetto lo potete ordinare in fumetteria (anche tramite Anteprima e Mega) oppure con una mail a info@goldendistribution.it ok?
E comunque "sborra", secondo me, non è una parolaccia.
Ecco.
Così, per dire.

Image and video hosting by TinyPic

[FB] Come quando t fai le bombeee

Image and video hosting by TinyPic

18 mag 2010

facebookkini -DE BESTOF!-

RI-ENGIOI ;)

Image and video hosting by TinyPic

Ravioli Uèstern 172: lega animali

ru 172

Post post-Napoli Comicon 2010

Ho raccolto/rubato un po' di foto/dediche fatte/ricevute.

Come tutte le altre, le infilo nella pagina Raviolate Unplugghed ;)

Don Gigino by Ragno
Image and video hosting by TinyPic

L'UÒMINO RAGNIO che, invece delle ragnatele, spara sei cazzi ed una merda. La mano non è grande, è in prospettiva. Fatta per Napoli1890
Image and video hosting by TinyPic

L'UÒMINO RAGNIO (che all'epoca voleva fà l'americano) contro HULK per Giovanni
Image and video hosting by TinyPic

Raviolata per Simona
Image and video hosting by TinyPic

Sedia rosa per Carlotta "Igor"
Image and video hosting by TinyPic

Raviolata su polaroid per Carlo
Image and video hosting by TinyPic

Io e Andrea Cavaletto
Image and video hosting by TinyPic

Io che lecco il manga dedicato a Berlusconi
Image and video hosting by TinyPic

Io, Toni e Glifo che presentiamo lo Psicotico Domato e Ravioli Uèstern (NPE). Sembriamo seri? Diffidate.
Image and video hosting by TinyPic

Io e Mauro (persona di sani principi e sana di mente, sì sì)
Image and video hosting by TinyPic

E, per finire in finale, l'intervista fatta a me ed Enzo Rizzi da quelli di CMGtv. Non commentate questo, grazie. Sul serio. Grazie.


Se avete altre raviolate di io me, MANDATEMELLE!

[FB] Cotechino

Image and video hosting by TinyPic

17 mag 2010

Il mio Verticalismo

verticalismi

Partecipabbi al concorso "Verticalismi" ò/

Il tema del concorso è la speculazione dello spazio verticale nel fumetto (il regolamento completo, se volete cimentarvi pure voi, lo trovate QUI).

Ed il mio contributo potete vederlo/commentarlo/votarlo clikkando l'immagine qui sotto (oppure QUI, se siete immaginofobici).
Image and video hosting by TinyPic

La vignetta gioca proprio sul fatto che sono ormai 2 anni e mezzo che faccio vignette in verticale, e per questo spero che chi conosce i Raviolini legga la sottotrama idiota ed apprezzi l'auto-ironia.

Ovviamente spero anche che la vignetta faccia riderino un po' pure a chi sa-un-cazzo che ho fatto io negli ultimi anni della mia vitonzola.

Grazie della tenzione.
Mi auguro che v'aggradi.
SALUT!

[FB] Intelligienza

Image and video hosting by TinyPic

16 mag 2010

[OLD] Ravioli Uèstern 74: tettona

ru 74

Ecco una delle vecchie vignette ricilate in Ravioli Uèstern #2 (Nicola Pesce Editore) insieme ad una quindicina di inediti.
Il fumetto parla di un Cauboi con la minchia gigantesca che alla fine incontra Gesù Cristo.
ORDINATELO IN FUMETTERIA (o tramite Mega e Anteprima) o scrivete a info@goldendistribution.it
NAU!

[FB] Genere cormerciale

Image and video hosting by TinyPic

14 mag 2010

Ravioli Uèstern 170: vaccanze

ru 170

L'UÒMINO RAGNIO #6

Image and video hosting by TinyPic

In varie parti del mondo anticamente sono esistite delle credenze secondo le quali la donna mestruata non dovesse toccare le piante, per non farle seccare: in Spagna, Grecia e nell'Italia meridionale non doveva guardare il grembo di altre donne, perché poteva renderle sterili (Sicilia), non poteva toccare il grano perché lo avrebbe reso non commestibile (Puglia), non poteva aiutare nella preparazione domestica di distillati, salse e marmellate (Calabria, Puglia Sicilia), in Francia e nell'Italia settentrionale (Piemonte e Valle d'Aosta) nella salatura dei cibi (e per la sua condizione detta "non salatrice") ecc. poiché si pensava potesse causarne una non eccellente riuscita.

L'UÒMINO RAGNIO su feisbùk

Ho creato una pagina su facebook dove raccogliere ste cose volgari-blasfeme-nondivertenti dell'UÒMINO RAGNIO.
Non le firmo neanche, tanto mi fanno schifo.
Le descrizioni delle immagini le faccio copincollando frasi serie prese da wikipedia.

Image and video hosting by TinyPic
I ragni si riproducono sessualmente e la fertilizzazione è interna ma indiretta, in pratica lo sperma non è inserito nel corpo della femmina dai genitali del maschio ma da una struttura intermedia.

PAGINA FEISBUK DE L'UÒMINO RAGNIO clikka qui

[FB] Liceo scentifico

Image and video hosting by TinyPic

11 mag 2010

Come ti faccio una covèr

Allora, ecco come è nata la cover di Ravioli Uèstern #2.

La cosa più difficile, ovviamònte, è stata trovare un'idea fiqua.
A dire il vero, delle tante idee proposte al Glifo, l'unica promossa fu quella di omaggiare la copertina del primo numero di Dylan Dog fatta da Villa.
La feci, la guardai, mi fece cagare e la scartai (cioè, l'ho postata sul blog, è l'episodio 162).
E per fortuna, dio bono! Perché, pochi giorni dopo, fu pubblicata la copertina del Dylan Dog horror fest humor dove Silver ha omaggiato... la copertina del primo numero di Dylan Dog fatta da Villa!
Quanto mi son cagato sotto appena l'ho vista non potete neanche immaginarlo.

Comunque

Pensa che ti ripensa, smetto di pensare e tiro fuori questa bozza:



Il Glifo accetta per disperazione, così prendo la mia tavoletta grafica (con cui ho realizzato TUTTO il secondo volume, tra parentesi) e ne disegno i contorni rifiniti, facendo ben attenzione a non disegnare cose difficili su cui non avevo voglia di impegnarmi (coltello e mano). Viene fuori così:



Inizio a colorare.
Ora, quello che dovete sapere è che io, col colore, invece, sono un totale impedito.
Quindi... io ci ho provato a buttare due colorazzi qua e là, ma la cosa mi è riuscita totalmente piatta, inutile ed anonima. Ovvero, così:



Quindi... che fare? Che fare? Che fare? Che fare?
Apro MSN, becco collegato Giacomo Morganti e gli chiedo se ha 2 minuti per aiutarmi nella colorazione.
"Ciai due minutini due veloci veloci?" gli ho chiesto.
Gli ho fatto passare un POMERIGGIO DI INFERNO non capendo manco mezza riga di quello che mi consigliava di fare XD
Anyway, alla fine si riesce a smastricciare qualcosa con Photoshop e la cover ne esce così:



Mi garbava assai ma, dato che ci avevo preso gusto a farmi fare le robe aggratis dagli altri, becco pure Mirco Pierfederici su MSN e mi faccio fare un secondo consulto.
Anche qui non capisco cosa mi dice di fare, ma lo faccio comunque.
Et vualà:



Finito.

Poi ho disegnato le 134 pagine del fumetto in 2 settimane circa (OHHHHH IEA!), s'è impaginata l'intro di Gipi, si son fatte le bandelle e... LE GIÈ SON FÈ!

[FB] Spina dorsale

Image and video hosting by TinyPic